Visite: 462

Si è conclusa il 13 maggio la seconda edizione, questa volta in presenza, del “Progetto Legalità” che, grazie ad una convenzione stipulata tra il nostro Istituto e l’Ordine degli Avvocati della Provincia di Cuneo e alla collaborazione dell’ANPAL servizi, ha permesso a 10 Avvocati di incontrare 18 alunni delle classi quarte e quinte del Liceo Economico e Sociale e delle quinte del Liceo delle Scienze Umane.

Il Progetto ha avuto inizio il 5 aprile con un intervento introduttivo, tenuto dal Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Cuneo, riguardante la Giurisdizione.

E’ proseguito con altri 5 incontri pomeridiani, tutti aventi per oggetto tematiche molto vicine alla realtà degli adolescenti:

  • La legalità attraverso i principi costituzionali, breve introduzione al processo penale;
  • Il Codice della Strada (la guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti e dell’alcool, le lesioni colpose, le lesioni stradali, l’omicidio stradale);
  • il Cyberbullismo, l’utilizzo dei Social e il reato di diffamazione a mezzo social, il Revenge porn;
  • Il Codice rosso: misure volte a contrastare i casi di violenza all’interno delle mura domestiche.

Gli interventi degli Avvocati sono stati tutti efficaci ed ampiamente apprezzati per lo sforzo compiuto nel rendere le problematiche affrontate, spesso complesse, facilmente fruibili. L’argomentazione è stata arricchita da esemplificazioni di reali casi pratici, trattati nella loro professione forense. A giudicare dai numerosi quesiti rivolti ai relatori, gli allievi partecipanti hanno seguito con notevole interesse il progetto. I chiarimenti richiesti hanno riguardato principalmente il rapporto e la responsabilità dell’avvocato nei confronti della parte assistita, i rapporti dei legali con la pubblica accusa nel processo penale e con i magistrati giudicanti, il ruolo e la responsabilità del testimone.

Nel sesto e ultimo incontro i ragazzi, guidati da tre avvocati, hanno simulato e impersonato i vari ruoli in un processo penale riguardante un reale caso di omicidio. Prima della trattazione del caso è stata consegnata agli allievi una traccia di studio.

Considerato il soddisfacente risultato di questa esperienza formativa, il Progetto sarà sicuramente riproposto il prossimo anno scolastico.

   

   

Torna su