Visite: 2493

Il progetto che vede la rinascita del nuovo Errore di Stampa è il frutto di un passaggio di testimone, che intende, pur mantenendo un legame con il passato, gettare uno sguardo sul presente (e che presente!) e sul futuro della comunicazione e dell’informazione. Il neo-Errore di stampa ha una redazione on-line, che per forza e per necessità, lavora per produrre contenuti digitali, dinamici, ipertestuali. In una parola: smart. Come i 47 partecipanti, un po’ critici e un po’ sognatori; impegnati e frivoli. Pur sempre adolescenti, pur in questo marasma.

  

Torna su